La mobilità di persone e merci #3

03 marzo 2021 · Tempo di lettura: 2 min
Mobilità di persone e merci 3

𝗟𝗮 𝗕𝗶𝗰𝗶𝗽𝗼𝗹𝗶𝘁𝗮𝗻𝗮 è una metropolitana di superficie, dove le rotaie sono i percorsi ciclabili. 🚲 È stata già realizzata in alcune città italiane, come Bologna, Firenze e Pesaro. Lo schema utilizzato è quello delle metropolitane di tutto il mondo, con linee colorate e numerate che collegano tutte le zone della città permettendo uno spostamento rapido e sicuro. La bicipolitana è un progetto a lungo termine che pone come obiettivo rendere più facile e sicuro raggiungere tutti i luoghi della città. Sarà ovviamente necessario migliorare le piste ciclabili esistenti ed ampliarle progressivamente. Serviranno le opportune modifiche e l’adeguamento della segnaletica, la realizzazione di nuove piste e corsie ciclabili in modo da poter collegare tutti i quartieri della città. Le piste ciclabili saranno poi completate dalle zone con limite massimo di velocità di 30 km/ora nelle aree residenziali, che eliminano la distinzione tra carreggiata per auto e per bici. Alla fine il sistema deve permettere ai cittadini di spostarsi sempre in totale sicurezza sulle 2 ruote tra un qualsiasi punto e l’altro della città. Ogni linea andrebbe attrezzata con colonnine di ricarica per le bici elettriche, aree di bike sharing e biciclette pubbliche anche a pedalata assistita e aree di sosta in cui parcheggiare le biciclette potendole legare ad agganci solidi. I percorsi ciclabili debbono collegarsi agli HUB, cioè i grandi parcheggi di automobili.

comments powered by Disqus